Le mascherine N95 sono dei dispositivi di protezione individuale (PPE personal protective equipment) che offrono un’efficienza filtrante totale minima del 95%, perciò garantiscono un’efficienza media di separazione contro le particelle solide e liquide da aerosol, fumo e polveri fini acquose e oleose.

I respiratori N95 sono regolamentati nel mercato statunitense dalla FDA, sotto la normativa 21 CFR 878.4040, e dal CDC NIOSH sotto la normativa 42 CFR Part 84. Negli Stati Uniti d’America, il CDC scoraggia la popolazione a utilizzare le mascherine N95, perché dovrebbero essere utilizzate solamente dagli operatori sanitari (leggi l’articolo in lingua inglese).

Rispetto alle mascherine classificate nella normativa europea, si collocano a metà strada tra le FFP3 e le FFP2. Infatti offrono un’efficienza filtrante totale minima superiore alle mascherine FFP2, ma inferiore alle mascherine FFP3.

Esistono due tipologie di mascherine N95, quelle con valvola espiratoria e quelle senza valvola.

Mascherine N95 e coronavirus

L’efficienza filtrante delle mascherine N95 offre una protezione dal nuovo coronavirus. Infatti questi dispositivi vengono utilizzati dagli operatori sanitari in ambienti dove non vi è una concentrazione elevata di agenti patogeni.

Mascherine N95 con valvola espiratoria

Le mascherine N95 con valvola espiratoria, offrono protezione dal nuovo coronavirus, ma NON sono utili a proteggere le altre persone da chi la indossa.

Infatti la valvola espiratoria delle mascherine N95 è sprovvista di filtro e se questa mascherina viene indossata da un soggetto infetto, il virus viene disperso nell’ambiente. Per evitare la diffusione del virus da parte della persona infetta o sospetta tale, sopra alla N95 con valvola espiratoria va indossata la mascherina chirurgica. In questo modo viene coperta la valvola espiratoria e ridotta la diffusione del droplet.

Mascherine N95 senza valvola espiratoria

Le mascherine N95 senza valvola espiratoria proteggono sia chi le indossa, sia le altre persone da chi le indossa. Perciò se un soggetto infetto indossa una mascherina N95 senza valvola espiratoria, limita la diffusione del virus in quanto la mascherina agisce da filtro per il suo droplet.

Mascherine N95 per operatori sanitari

Negli Stati Uniti d’America viene scoraggiato l’utilizzo, da parte dei normali cittadini, delle mascherine N95. Questo per evitare la riduzione delle scorte per gli operatori sanitari. Tuttavia in Europa queste mascherine non sono regolamentate e perciò non vengono impiegate negli ospedali.

Menu con QR code per ristoranti e attività ristorative

Sei il titolare di un ristorante o di un’attività ristorativa? Hai un amico che ne gestisce una?

Scegli o consiglia di adottare il menu digitale con QR code. Ottimizza le risorse, riduce gli sprechi, migliora la redditività dell’attività ristorativa e rende i clienti più soddisfatti!

Mascherine riutilizzabili idrorepellenti lavabili colorabili per bambini disponibili subito

Il menu digitale con QR code è la scelta perfetta nell’era post COVID-19. Come consigliato dall’Istituto Superiore della Sanità, viene adottato un metodo alternativo al menu cartaceo e viene incoraggiato l’utilizzo di pagamenti contactless.

La startup Serveato, ha sviluppato a partire dal 2018 il menu con QR code, che non solo permette al cliente di ordinare e pagare direttamente dal proprio smartphone, ma consente ai ristoratori di massimizzare i profitti sfruttando le funzionalità offerte dall’innovazione garantendo la massima soddisfazione del cliente.

Sfrutta la rivoluzione digitale per far funzionare il tuo locale anche ai duri tempi del coronavirus.

VISITA IL SITO DI SERVEATO