Le mascherine FFP3 sono dei dispositivi di protezione individuale chiamati facciali filtranti antipolvere, in inglese “filtering face piece” dalla cui denominazione prendono la sigla FFP.

Le FFP3 sono semimaschere filtranti contro particelle o maschere per polveri sottili e, la loro efficienza filtrante totale minima è del 98% perciò garantiscono un’efficienza alta di separazione contro le particelle solide e liquide da aerosol, fumo e polveri fini acquose e oleose.

A livello europeo le mascherine FFPE seguono la normativa europea EN 149. Per essere a norma, su ogni mascherina deve essere stampata la normativa di riferimento (EN 149:2001) e la sua classe di utilizzo: R (nel caso sia riutilizzabile), oppure NR (nel caso in cui non sia riutilizzabile).

Esistono due tipologie di mascherine FFP3, quelle con valvola espiratoria e quelle senza valvola.

Mascherine FFP3 e coronavirus

L’efficienza filtrante delle mascherine FFP3 offre una valida protezione dal nuovo coronavirus. Infatti questi dispositivi vengono utilizzati dagli operatori sanitari in ambienti dove vi è un’elevata concentrazione di agenti biologici.

Mascherine FFP3 con valvola espiratoria

Le mascherine FFP3 con valvola espiratoria, offrono una valida protezione dal nuovo coronavirus, ma NON sono utili a proteggere le altre persone da chi la indossa.

Infatti la valvola espiratoria delle mascherine FFP3 è sprovvista di filtro e se questa mascherina viene indossata da un soggetto infetto, il virus viene disperso nell’ambiente. Per questo motivo negli ospedali NON vanno indossate dal paziente infetto o sospetto tale.

Per evitare la diffusione del virus da parte della persona infetta o sospetta tale, sopra alla FFP3 con valvola espiratoria va indossata la mascherina chirurgica. In questo modo viene coperta la valvola espiratoria e ridotta la diffusione del droplet.

Mascherine FFP3 senza valvola espiratoria

Le mascherine FFP3 senza valvola espiratoria proteggono sia chi le indossa, sia le altre persone da chi le indossa. Perciò se un soggetto infetto indossa una mascherina FFP3 senza valvola espiratoria, limita la diffusione del virus in quanto la mascherina agisce da filtro per il suo droplet.

Data la loro elevata efficienza filtrante, le mascherine FFP3 senza valvola espiratoria sono difficili da indossare per un periodo di tempo prolungato, in quanto la respirazione è abbastanza difficoltosa.

Mascherine FFP2 per operatori sanitari

Data la scarsità di mascherine negli ospedali è altamente sconsigliato l’acquisto delle mascherine FFP3.

Le FFP3 sono utilizzate dagli operatori sanitari nei reparti di terapia intensiva ed è veramente uno spreco vedere persone che vanno a fare la spesa utilizzando questi dispositivi di protezione individuale.

L’acquisto delle mascherine FFP3 è altamente sconsigliato per utilizzarle al supermercato o in altri luoghi pubblici dove non vi è un’elevata concentrazione di agenti biologici.

Se possiedi o vuoi acquistare le mascherine FFP3, ti chiediamo di valutare la possibilità di donarle all’ospedale covid più vicino.